I VINCITORI

Sezione dedicata ai medici, premiati la scorsa edizione, che hanno ottenuto dal primo al terzo posto sia per la sezione poesia e sia pee la sezione narrativa. Di seguito anche l'elenco e le opere dei 10 finalisti in entrambe le sezioni. Da questa pagina è fruibile la pubblicazione delle opere dei medici vincitori dal terzo al primo posto cliccando sul pulsante a lato

SEZIONE POESIA

Primo Premio

SALVATORE CESARE MIRABELLA DA VICO
"A Giuliano"

Medico Chirurgo, Consulente cardiologo della Casa Circondariale e dell’Ospedale Psichiatrico di Reggio Emilia.

DOMENICO MUSSO  "Sera" 

Soprannominato familiarmente da amici e colleghi, “Mingo” è nato a Savona nel 1933, città da dove sempre risiede. Laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Medicina Interna, Aiuto Ospedaliero presso la Divizsione Medica dell’Ospedale San paolo di Savona per molti anni, negli ultimi quindici anni di carriera, lasciato l’Ospedale ha ricoperto il ruolo di Medico di Medicina Generale. Oltre l’attività professionale, ha sempre scritto. Da quando è stato fondato il Concorso Letterario “Cronin”, ha partecipato a varie edizioni, risultando, in particolare, alla sua prima, nel 2008, il vincitore “assoluto” (non vi era ancora distinzione fra sezione poesia e sezione narrativa) del Primo Premio, con il racconto “La buta preputenta”.

Secondo Premio

MARCO BOTTONI
"Non è giorno"

Nato a  Castelmassa (RO) il 30 settembre 1958. Laureato in Medicina e Chirurgia con Specializzazione in Neurologia e in Medicina dello Sport.  Esercita dal 1986 l’attività di Medico di Medicina Generale a
Castelmassa (RO) paese di 4500 abitanti sulla riva sinistra del fiume Po. Scrive per passione dal 1999, soprattutto racconti e poesie.

Ha pubblicato diverse raccolte di racconti, il Saggio autobiografico “Prosecco e Prolegomeni, memorie di un Filosofo da Bar” (Montedit 2007) vincitore del Premio di Letteratura Umoristica Umberto Domina Premio Nazionale di Letteratura 2008

Terzo Premio

e il romanzo “Io e Marcellino” (Montedit 2013) vincitore del Premio Il Litorale 2014. Nel 2014 con il racconto “Tratto da una storia vera” ha vinto il“Insanamente” insignito di Medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Per il Teatro ha scritto “Biglietto, prego!” (2008), “Dio lo faccio io!” (2010), “Con il titolo in coda” (Vincitore del Premio Martucci Città di Valenzano 2011) “Ciao G” omaggio a Giorgio Gaber (2012) “Buoni o Cattivi?” (2013) e “Tratto da una storia vera” (2014). Il 25 Aprile 2010 è stato insignito del “Premio Alberto Cappi” dalla Giuria del Premio Stagionalia indetto dal Lions Club di Ostiglia e dal Comune di Sermide (MN).

SEZIONE NARRATIVA

Primo Premio

Terzo Premio

COSTANTINO SIMONELLI "Monet in paradiso"

Medico di 62 anni, nato a Napoli, da sempre vive a Campobasso dove dal 1981 esercita la professione come medico di Medicina Generale. Ha altresì per quindici anni lavorato presso clinica privata convenzionata come dirigente medico. È membro del Consiglio Direttivo Regionale della Società scientifica sNAMID. Sempre per la stessa Società è animatore di eventi ECM. È iscritto all’albo ed
esercita l’attività di tutor per laureandi e MMG. Dal punto di vista letterario, ha realizzato due pubblicazioni di raccolte di poesie: Aspettando Godot, 1999 Ed. Libroitaliano e Epoi I “Oltre”, 2002 Ed. Eva. Alcune poesie ed alcuni suoi racconti sono stati pubblicati su antologie e riviste nazionali. Vincitore di alcuni premi sia per la poesia che per la narrativa. Collabora sul WEB ad alcune riviste ed iniziative letterarie.

ROBERTO DE ROSA
"Drasich il gobbo"

Nasce a Trieste nel 1952, è residente a Ceggia (VE). Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l’Università degli Studi di Trieste nel 1992. Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia nel 2001 presso la Clinica Ortopedica Traumatologica dell’Università degli Studi di Udine. Dirigente Medico presso l’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale di S. Donà di Piave fino al 2004. Dirigente Medico presso l’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale di  Palmanova fino al 2008. A tutt’oggi Dirigente Medico presso l’Unità Operativadi Ortopedia e Traumatol ogia dell’Ospedale Cà Foncello di Treviso. Ha pubblicato 21 lavori, nell’ambito della ricerca storica,sul mercato del lavoro, in ambito medico e di medicina complementare. Ha vinto numerosi premi per pubblicazioni varie, ultimo, primo premio, lo scorso anno, per la sezione narrativa alla VII edizione del “Premio Cronin”.

Secondo Premio

DIONISIO GRASSI "Il Dio dell'ultimo respiro"

Nato a Mesagne (BR) il 15 maggio 1954 ed ivi residente. Laurea presso Università degli Studi di Bari, nel 1979. Specializzazione in Neurologia, presso Università di Bari, nel 1984. Dall’80 all’84, medico interno presso Divisione di Neurologia del Policlinico di Bari. Dall’85 all’87, medico funzionario e poi assistente in Medicina, presso Ospedale “Melli” di San Pietro Vernotico. Dal giugno 87 specialista ambulatoriale di Neurologia. Attualmente, Coordinatore neurologi, neuropsichiatri e psicologi del Territorio dell’ASL BR/1 e responsabile Centro UVA del distretto di Brindisi. Ha partecipato a concorsi letterari. Lo scorso anno si è piazzato al III posto ex-aequo alla VII edizione del “Cronin” per la narrativa.

I FINALISTI

SEZIONE POESIA
  • CATALANI GAETANO "Non sei diverso, vivi solo nel tuo mondo"

  • DOMINELLO SALVATORE "La dimora del tempo sospeso"

  • GALGANO ERNESTA "Settembre"

  • MOSCA MARIA FRANCESCA "Vestimi d'azzurro"

  • MOSCATELLI STEFANO "Il cane"

  • RAIMONDI ALBERTO "Sensazioni invernali"

  • SCOPPETTA CIRIACO "Alzheimer"

SEZIONE NARRATIVA
  • BOTTONI MARCO "Tratto da una storia vera"

  • FLORIO VINCENZO "L'etoile"

  • GALGANO ERNESTA "La miniatura"

  • IACUZZO CRISTINA "Normalità"

  • MASSARDO IVANO "Disputa medievale della scrittura e della pagina ai notri tempi"

  • PREGADIO CARMELA "L'orso"

  • SEMENZIN MASSIMO "Due ore"